Il Concorso

manifesto

"A Lia Tortora è dedicato questo Concorso, a lei che con animo gentile e tenacia incredibile ha dato alla città di Latina il primo esempio di professionalità musicale. Grazie Lia."

A Maggio del 2005, alcune allieve della "Signorina Tortora", per commemorare la sua figura e per rinverdire il suo insegnamento, hanno dato vita alla 1° edizione del Concorso Pianistico "Lia Tortora" che si è svolto nell’ambito della Giornata della Musica organizzata dall’Istituto Magistrale A. Manzoni di Latina.

In questi anni il Concorso è cresciuto molto, ha visto pianisti italiani e stranieri partecipare, sempre più numerosi e preparati, e a molti di loro ha dato la possibilità di esibirsi in Concerti in cui hanno riscosso grande successo.

Il Concorso è aperto alla partecipazione di pianisti italiani e stranieri senza limiti d'età e prevede due sezioni (pianoforte solista e pianoforte a quattro mani) e diverse categorie per fasce d’età.

Nell'ambito della sezione pianoforte solista, ai giovani pianisti di età non superiore ai dieci anni è riservato il "Premio Carla Morgante" già insegnante di pianoforte ed allieva della professoressa Lia Tortora.

Per sottolineare la figura e l’importanza dell’insegnante, quale è stata Lia Tortora, agli insegnanti che hanno due allievi classificati ai primi tre posti, viene dato un Diploma d'Onore

Dal 2010 il Concorso si svolge nella cittadina umbra di Città della Pieve (PG), dove la "Signorina Tortora" amava passare i suoi momenti di riposo e dove l'Associazione si è trasferita.

Il Concorso, favorevolmente accolto dalle Istituzioni locali, gode del Patrocinio del Comune di Città della Pieve, della Provincia di Perugia e della Regione Umbria.